Piano Solo

Zahr 2011_8811

Il pianista Francesco Turrisi e’ stato definito un alchimista musicale ed un poliglotta musicale dalla stampa internazionale per la varietà delle sue esperienze ed influenze.

Si trova perfettamente a suo agio suonando jazz con Gianluigi Trovesi, accompagnando la cantante Greca Savina Yannatou, improvvisando con il bassista Inglese Barry Guy e suonando musica tradizionale Italiana con Lucilla Galeazzi. Nel 2015 ha inoltre accompagnato Bobby McFerrin in una tournée Italiana, suonato la musica di Steve Reich con il gruppo newyorchese “Bang on a Can”, registrato con il cantante Argentino Nahuel Pennisi, accompagnato la diva del fado Portoghese Misia, lavorato ad un nuovo progetto in duo con Gabriele Mirabassi, e partecipato ad un gran numero di concerti con il prestigioso ensemble di musica antica L’Arpeggiata (Carnegie Hall, Wigmore hall, Koln Philarmonie, etc…)

Queste disparate esperienze musicali confluiscono nel suo modo unico e originale di suonare il pianoforte.

Lo stile delle sue composizioni e’ infatti difficile da definire, si avvertono echi di contrappunti rinascimentali, bassi ostinati, melodie modali mediterranee, minimalismo e scintillanti improvvisazioni jazz.

“La sua capacita’ di rielaborare melodie antiche e ritmi attraverso il prisma dell jazz contemporaneo, definisce Turrisi come una delle voci più originali ad essere emerse nella scena Europea negli ultimi dieci anni” Ian Patterson – All About Jazz

 


Latest Tweets